Ricominciamo da Second Life, dice Angelidakis

All’inizio ho visto questo e mi sono detta, che figata!

Andreas Angelidakis
Andreas Angelidakis

poi ho visto questo e ho pensato: ma anche no.

Andreas Angelidakis, Moonlight
Andreas Angelidakis, Moonlight


Il visionario che pensa queste cose, le disegna con le mente e poi le struttura (con Illustrator?) è un giovane Renzo Piano greco, Andreas Angelidakis, che dal 18 aprile fino al 28 maggio è alla Gloria Maria Gallery, via Watt  32, zona Navigli, Milano. Il titolo della mostra è Domesticated Mountain.
Il nostro architetto ama la natura, ama gli alberi, il mare, l’uomo, il web. Allora sono andata a spulciare sul suo sito e trovo che larga parte del suo mondo è legato a Internet, alle vite virtuali, ai social network, e in particolare alla regina delle vite virtuali in internet, Second Life. Tra l’altro siccome Angelidakis è un tipo sofisticato, nel social network ci mette anche un pochino di politica. Quindi, dice, se devo costruirmi una casa e arredarla, nella città del sole, ebbene, faccio scelte ecosostenibili. Quindi raccolta differenziata, riuso dei materiali, shopping con cautela.
Il suo paesaggio urbano non è ben definito, natura, poco rumore, no inquinamento. Utopia.

Atene oggi. copyright Domus

Il suo bisogno di creare luoghi del vivere a posto con la coscienza, con ogni probabilità gli viene dalla sua città, Atene. Quella dove Fidia ha prima fatto il Partenone e poi i vari Papadopoulus si sono inventati la crisi dei debiti sovrani. Dando vita a delle oscenità architettoniche senza precedenti (leggete questa bella intervista su Domus di un anno fa).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...