Nave angolare

Parallelepipedi irregolari, spazi deformi, mondi capovolti,Pareti sciolte, corridoi voraci, contro-soffitti stravolti, Nella nave canta un violino ungheresea un certo punto il suono del mare resta sospesosi sente un urto, uno squarcio, sembra quasi uno scherzo Al giglio, al buio di notte le sue urla, di acciaio, lei affondaConcordia. Concordo: infinita (o forse nessuna) Misericordia Inclinata, … Continua a leggere Nave angolare