Non illudetevi, non sono specchi

Questi non sono i frammenti ordinati e sagomati di uno specchio rotto. Questa è un’illusione da urlo, dipinta da una giovanissima artista danese, Clara Hastrup (maschietti controllate su Google) figa da paura. Lei usa l’acrilico, lo mesce ora con l’acqua ora con l’olio, rompendo l’unità o sfondo, in tanti quadrilateri – pezzi di vetro o frammenti di specchio – che dovrebbero trasmettere il non-sense o, al limite, il senso di disgregazione della vita umana.
E’ una fan di Nalini Malani, che ha sbaragliato a dOCUMENTA13 (una delle mostre di arte contemporanea più importanti del mondo, che si tiene ogni cinque anni a Kassel, in Germania) con l’istallazione In Search of vanished Blood. Questo è il video. Ne vale davvero la pena.

Annunci