Un tuffo dove l’acqua è più blu (e nel passato, anche)

Il pianoforte cadde nell’oceano. Trascinandola. At night! I think of my piano in its ocean grave, and sometimes of myself floating above it. Down there everything is so still and silent that it lulls me to sleep. It is a weird lullaby and so it is; it is mine. Dimmi che ci sei, MC. Dimmi che ci sei. Dimmi che balli ancora di notte con me. Continua a leggere Un tuffo dove l’acqua è più blu (e nel passato, anche)