Le notti prima di Pasqua

Foto del 23-12-14 alle 18.53

Era un cucciolo di coniglio
mi stava baciando le labbra
quando piccole lacrime
hanno cominciato a bagnare
quel musino di manto bianco.
Non avrebbe voluto morire.
Ormai era troppo tardi
Mia nonna
mezzo secolo prima
senza accorgersi della telecamera,
tenedolo per le zampe
gli aveva fracassato il cranio,
sbattendolo contro il recinto di pietra,
di casa sua.
Bisognava preparasi per le feste,
pensava la gente del paese.
Da allora
tenero lui,
torna sempre a farmi visita
le notti prima delle feste.

(orde di deficienti
pregano tutte mattine
davanti alla bandiera del Texas,
mentre due bare scorrono
sui nastri trasportatori
di due aerei parcheggiati
in due diversi gate
dell’aeroporto di Istanbul
e io affogo negli incubi)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...