Bisestile

Regina di cuori Sulla scacchiera Se ne sta tra tanti quadranti completamente sola Proprietà verbale Desiderare dormire Attorno a lei il vuoto di tanto amore senza parole Comincia il gioco Scappa l’alfiere Se la luna le fosse amica avrebbe vinto da un pezzo Sistemi complessi Partita analogica Non c’è alcun re a farla ridere, arriccia le spalle Sfere di vetro Coperta pesante Cala il sipario sulla fine dell’anno bisesto funesto da infarto Continua a leggere Bisestile

Impressioni scorpione

Addio aeroporto Il suono amico a Dirmi che il giorno comincia Muto Tutto pronto Le lanterne di San Martino A salutare l’autunno Buio Poesia corsiva Fino ad ora ho urlato troppo Soffio sui momenti brutti Lockdown Luna blu Si naviga a vista Vele spiegate Macrame‘ Annodo snodo Il piacere del tempo annullato Casa bianca in affitto Sottovoce Poche parole Tanti libri non letti Manca il verbo alla fine Acquamarina Respiro pesante Dormono i morti Nella notte delle streghe Halloween Un bacio Emozioni analogiche Fumo di sigaretta Sedicenne Continua a leggere Impressioni scorpione

Destini di sangue

Trema la terra, crolla la casa, pesanti le pietreTuo padre resta di sotto. Inizia la guerra, ti afferra il soldato, tu sei una bambinaC’e’ poco da lottare In un paese lontano di cento anni fadue giovani donne inconsapevoli autrici di destini di sangue. Gli inverni e gli autunni a sotterrare il doloreChe non si tocchi l’onore. Sia la vergogna serrata nel cuore! Di madre in figlia, nessuno ne parlaL’ossessione dei corpi, puliti all’estremo Ingozzarsi di cibo, disinfettare la cucina,Lavarsi lavarsi lavarsi fino a raschiare la pelle, le viscere, il cuore Il rubinetto aperto, l´acqua che scorre, tutto diventa un lagosenza … Continua a leggere Destini di sangue

No

L’altra meta’, Dicono tutti Ti servira’ Alla costruzione della tua Identita’. Idiota tedesco. Nato nell’anno sbagliato Tu Abituato Viziato, alle Auto. Coi piedi sudici e le ascelle puzzolenti I mille no che avrei dovuto dirti. Digrigno ancora i denti I mille no cuciti sul cuore. Mi fai vomitare. sono stata generosa, dice l’ambasciatore Ti sei preso il sesso, Le chiavi di casa La mia pace Il suo nome Ti sei preso la spesa La mia pace Le stelle Il nostro balcone Mi hai violata. Tutta per intero Questa volta non mollo. Lo giuro Germania sempre piu’ nera Prima o poi … Continua a leggere No

La fine di una serie

Mandala imperfetti di cristalli rarefattiNon sono sufficientia curare il dolore di aborti mai avvenuti Col vento di fine maggio, tra le foglie un raggioSi staglia nel silenzioun po´ di polvere solletica le piume L’inquietudine di primavera, stesa come nebbia di seraAttiva ricordiche infettano gl eterni pori del viso irrisolti La solitudine non curata sotto questa pelle scrostataUccide le memorie delle notti senza finecon gli amici dimenticati Continua a leggere La fine di una serie

Call me by your name

When you least expect it, Nature has cunning ways of finding our weakest spot. Just remember: I am here. Right now you may not want to feel anything. Perhaps you never wished to feel anything. And perhaps it’s not to me that you’ll want to speak about these things. But feel something you obviously did. You had a beautiful friendship. Maybe more than a friendship. And I envy you. In my place, most parents would hope the whole thing goes away, to pray that their sons land on their feet. But I am not such a parent. In your place, … Continua a leggere Call me by your name

Ancora un altro giorno

E tutti i film all´improvviso sembrarono vecchi Di un´altra era, fatta di abbracci, aerei, profumo del mare. Caro il prezzo da pagare per non saper piu´ vedere l´ombra del vento Ancora un´altro giorno a inseguire l´aquilone atteggiandosi a estate Sempre piu´ a lungo la luce del giorno cammina nella pioggia E´ la decade dei morti uno dopo l´altro neanche tutti vecchi Con le bare allineate e´ la fine dell´America nel piu´ povero dei Bronx Tee dimenticati tra le pieghe del viso coperto dalle maschere Ancora un altro giorno scintillano le stelle come acqua di sorgente Continua a leggere Ancora un altro giorno

Cuore scintillante

Bambina colibri’ Col cuore scintillante Le stelle sono tante Ed e’ gia’ mercoledi’. Ancora un altro giorno In attesa dell’acquario Mi mancheranno le tue mani Il lievissimo toccare Non ti voglio lasciare andare. Uccello del mio parco Qui nessuno ha la tosse Brilla finalmente di primavera. Qualcuno che conta, conta i soldi Senza il minimo sospetto Di aver proprio sbagliato tutto. Vinceranno i marinai Che conoscono gli addii mettendo in mezzo il mare E non per questo non sanno amare Immunita’ di gregge, a costo di morire Lasciamo andare i pesci Sara’ l’inizio di un nuovo sentire Continua a leggere Cuore scintillante

Pandemia

Le maschere le tende quei letti che sembran tavoli La paura i brividi quel bruciore in fondo ai polmoni La primavera l’aria fresca il silenzio della citta’ Bambini che corrono bambini che ridono, qui dentro il tempo non passa mai Respira respira respira non arrenderti ora Tocca scegliere chi salvare, chi far vivere chi morire i ventilatori stanno arrivando, presto o tardi l’inferno passera’ Continua a leggere Pandemia