My son my sun – my daughter my water

Fuori Berlino, la neve, le strade che vibranodentro voi, che con quei volti di vellutoche profumamo di notteequalizzate inquietudiniintercettate frequenzecomprimete catastrofi Se le oscillazioni delle fredde case di Berlino avessero la minima idea di cosa quelle guance di pace, da sveglie, sono capaci di urlare

Esule

Tu guerra maledetta,costruita su laghi di riluttanza e tonnellate di droghehai spedito mucchi di soldati a sparare in Donbassper morire in battaglia, ingnari, controvoglia, sei ridicola,quasi come lo show della puttana ubriacadal rimmel sciolto e dal rosseto sbavato, che non riesce a cantare neppure pensieri e parole. Molto piu´serio,Quel fardello di mio fratello che conContinua a leggere “Esule”

Riprendimi Berlino ❤️

Tu prussiana, tu vergogna nazista, tu rifugio degli ugonotti, tu che qualche volta ci hai provato a far fuori Hitler senza riuscirci, tu violentata a destra e a sinistra da dittature di destra e dittature di sinistra. Tu archeologa di te stessa che ancora scavi ne i sotterrani (e nelle colpe) delle prigioni della gestapo,Continua a leggere “Riprendimi Berlino ❤️”

Essere Transgenerazionali (https://esseretransgenerazionali.con)

Questo e´ trailer di un Podcast che racconta la vita di mio padre, Seppe, un uomo trans-generazionale, un uomo che nel bene e nel male ha attraversato più generazioni in una sola esistenza. Seppe, sta per Giuseppe, cosi´ come lo chiamava mia madre, Maria. Il mare era la sua casa. Al mare ha deciso diContinua a leggere “Essere Transgenerazionali (https://esseretransgenerazionali.con)”

I fiori di Sachsenhausen

Un tappeto di muschio rosa, che pare velluto.In mezzo la pista della morte, mille ossidiane rotte, lui gia’ malnutrito.C’erano scarpe da testare, 30 chili di pietre addosso da trasportare. NO-STOP. Fino a schiattare.E tu non ci puoi credere: di primavera, nascono fiori anche a Sachsenhausen Un francobollo bianco tra le dita,un segreto rubato, per vincereContinua a leggere “I fiori di Sachsenhausen”

Dolore scala otto (🇺🇦)

Questa finta quiete occidentale. 🇺🇦Poco lontano, tuonano le bombe, 🇺🇦tutti pronti alla prossima ecatombe. 🇺🇦 Un tempo una casa, oggi pattumiera 🇺🇦chimera la guerra 🇺🇦La chiesa si mette in posa, 🇺🇦si prepari il processo alla resa 🇺🇦 E noi qui bella Europa: 🇺🇦studiare marketing 🇺🇦fare shopping 🇺🇦sognare un meeting 🇺🇦 Con quella maschera sembri unaContinua a leggere “Dolore scala otto (🇺🇦)”

Soldato alla mia alba

Distopica io le speranze e i sorrisi Dispotico tu i tuoi occhi e tutto quello che dici Distopico il canale i graffiti e l’amore Dispotici i cortili la tua mano e la mancanza di calore Distopica Berlino gli incontri e la pioggia Dispotici i messaggi le foto e i pomeriggi Distopici gli abbracci, i baciContinua a leggere “Soldato alla mia alba”