Sono sempre stata tua

sono sempre stata tua
Sono sempre stata tua, pioggia.
Inondami. Bagnami. Trascinami lontano,
A sentire l’odore del caffé.
Oltre il mar Mediterraneo.
Toglimi di dosso questa finta aria sbarazzina.
Fammi sporcare nelle notti senza luna,
sulle rive del mare. Senza mangiare.
Decidi tu per me.
Io resto a guardare.
Ruba il mio sangue, facci l’amore,
e lascialo cadere,
e poi seccare, nel deserto
lontano dai cannoni,
ricoperti della pelle
di persone, senza più nomi.
Se tu guardi, lo spazio intero mi vede
Se tu mangi, lo spazio intero mi mangia,
Se tu bevi, lo spazio intero mi prosciuga.

Gli occhi di Damasco sono tornati.
Il sistema immunitario è collassato.
I dottori mi avevano avvertito.
Non avevo abbastanza enzimi sul vestito.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...