Ricordiamoci sempre che essere vivo richiede uno sforzo maggiore del respirare

Nel ricordo di un amico che non c’è più, di un amico.

Lentamente muore chi diventa schiavo dell’abitudine, ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi, chi non cambia la marcia, chi non rischia e chi non cambia colore dei vestiti, chi non parla a chi non conosce.
Muore lentamente chi evita una passione, chi preferisce il nero sul bianco e i puntini sulle “i” piuttosto che un insieme di emozioni, proprio quelle che fanno brillare gli occhi, quelle che fanno di uno sbadiglio un sorriso, quelle che fanno battere il cuore davanti all’errore e ai sentimenti.
Continua a leggere “Ricordiamoci sempre che essere vivo richiede uno sforzo maggiore del respirare”

Annunci