L’annientamento della coscienza

L’annientamento della coscienza ha un nome e un cognome: Hjartao Hamast.
Lettere islandesi impronunciabili trasportate da note oniriche, prive di senso, anche per chi le ha messe in fila.
Non e’ una lingua umana. Non e’ un’armonia terreste. Questo fluido di emozioni arriva da universi paralleli, attraversa la rete onirica fino a infilarsi preciso come una freccia olimpica, nel nucleo dell’uomo. E, dopo, non ci sono ne’ parole ne’ pensieri ne’ playlist. Solo un vuoto meraviglioso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...