Io vivo nel Panier

La mia mansarda potrebbe trovarsi benissimo nel Panier a Marsiglia, o a Lavapies a Madrid. Lungo la Brick Lane a Londra o sulla Berford Ave, a Brooklyn. E invece sta qua. Galleggia nel cuore di questo accampamento romano che divide lo Stato Vaticano dal Regno delle due Sicilie.
Eppure anche qua, io dipingo dentro e il rumeno ride e beve birra fino all’alba, fuori. Di giorno, col sole allo zenith, la donna vecchia tira fuori lo sgabello e
Sciacqua i lupini. bimbi bianchi portano stufi paletta e secchiello nella macchina di mamma’, bimbi neri corrono allegri dalla parte opposta con un secchione di acqua sporca. Anche qui gli umani parlano di balcone in balcone e per certi di essi basta la tivu’ del vicino. A terra e’ selciato. I tramonti sono rosa. qualcuno sta friggendo le cipolle. E i gatti ti guardano stupiti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...