La gonna lunga nera bidimensionale

Hoji Tsuchiya Amazing. Dopo settimane riesco a dire solo AMAZING se ripenso a “The Black long skirt”, il meraviglioso cortometraggio di  Hoji Tsuchiya, giovanissimo videomaker giapponese di base a Berlino, presentato al Filmkunst bar al 130 della Reichenberger Strasse, una notte di dicembre che c’era tanta neve esattamente un mese fa. Il protagonista dell’animazione è un cameriere che dopo aver parcheggiato al supermercato viene rapito da questa meravigliosa donna col vestito nero, che sembra una foglia, e che lo trascina in una danza a due dimensioni. Ballano, poi lei scompare e lui va fare la spesa per portare a casa qualcosa da mangiare. La dolce musica di danza viene sostituita dai rumori della realtà: il suo salire le scale con i sacchi della spesa in mano, una mosca che ronza nei pressi del vetro di una finestra, già picchiata dalle gocce di una pioggia che fa male quanto i colpi di un martello su uno xilofono. Lui, il cameriere sale le scale di corsa, poi mangia i suoi nuddles, canticchia la musica del sogno, beve il suo caffe. Fin quando dal fondo della tazza, riemerge lei, la sua donna dal vestito nero. E ricomincia il valzer. Lui cerca di non pensare, fa una doccia, ma le gocce d’acqua picchiano come il martello sullo xilofono. E sotto al getto caldo cade di nuovo vittima del suo sogno, della sua illusione. Lei lo prende. lo fa ballare, gli entra nelle viscere, con la lingua. Passando dalla cerniera dei pantaloni, lui vorrebbe fare altrettanto, ma lei scompare ancora un’altra volta. Il cameriere resta di nuovo solo, questa volta nella doccia. Allora scappa fuori, prova a cercarla su per le scale fino al terrazzo del suo condominio. E ancora una volta non la trova. Solo fili stesi di bucato ad asciugare al vento. Bucato bianco e in mezzo la gonna lunga nera. Bidimensionale. Come l’amore, come i duemila fogli che Hoji Tsuchiya ha usato per disegnare a mano questa piccola storia. Ma di lei solo il ricordo del suono di uno xilofono. L’ho fatto apposta a dire molto poco. Vedetela voi questa questa magia. E giudicate.

Annunci

2 pensieri riguardo “La gonna lunga nera bidimensionale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...