Il libro dei morti

Esseri senzienti

Dei tre sistemi di mondi

E delle sei classi

Cercano rifugio

Nei maestri di tutti i i segreti

Delle dieci direzioni

Dei quattro tempi,

Allestendo insuperati mandala,

Invocando divinità increate

Libere da concetti

E da vanità atemporali.

Esseri senzienti

Persi nell’oceano dell’esistenza

Intrappolati nelle illusioni

Guidati dai dodici anelli delle dipendenze,

Soffrono nel pantano di nomi e forme

Esseri senzienti

Che hanno visto l’inferno

Posano un suono su un disco a forma di luna

circondato dal mantra delle cento sillabe

Per togliersi di dosso

L’avversione, l’attaccamento. Questo eterno stare soli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...