Contorni

E´ come la parete del ghiacciaio che si scioglie troppo velocemente in primavera. Fa paura

O la linea del mare spezzata dalla burrasca,
mentre i migranti fanno rotta verso nord. Non si vede niente

E´ come la pelle umana che si allarga fino a contenere due cuori. e non sa difendersi neanche dalla rabbia.

O il muro di fuoco in Amazzonia: si mangia l´aria e i giaguari. Alle sue spalle quel grigio puzza di morte.

E´ come il bordo tremulo dell´aurora boreale. Si avvicina immenso il verde, si immola verso dio, e poi scappa via.

O il decidere di star bene a casa propria, mettere i confini, tenersi fuori dai casini.
alzare barricate. scendere in piazza.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...