(Vita) Errante

Finalmente arriva la notte che annera le mura
La chiaroveggente di Birmingham mi legge la luna
io vestita di vetro per nascondere il cuore
corro veloce attraverso la spiaggia raggiungo la duna

Il cuore si ammala, va dal dottore
Io rimango al buio a cercare fortuna
in un luogo impreciso tra la vita e la morte,
a dipingere verita´ (nella buona e nella cattiva sorte)

oscillo nell´aria, scendo a patti coi diavoli,
divento piu´ brava di loro, mi perdo per Napoli
bevo dell´acqua, distillo le stelle, arrivo al punto che mi fa male la pelle,
accetto il verdetto, scendo allo scoperto: da domani si va presto a letto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...