Tramonti d’estate

20120909-011920.jpg

“io una di queste mattine mi alzo presto e voglio andarmi a vedere l’alba. Mi sembra un’ingiustizia che guardiamo sempre il tramonto”. Cit. A.r.

Il sasso della discordia, Los Angeles

Trecentoquaranta tonnellate di sasso, appoggiate al centro di una fenditura architettonica all’ingresso del Lacma, il museo di arte contemporanea di Los Angeles.

E’ stata inaugurata ieri mattina, dopo anni di polemiche la nuova opera di Michael Heizer, professionista accreditato della Land Art americana. E’ costata 10 milioni di dollari e secondo alcuni è una puttanata: niente più niente meno che un sasso. Per giunta pericoloso.
Heizer è un artista di quelli che da soli stimolano la curiosità del pubblico. Vero. Ma ai vertici del Lacma restava il dubbio se la spesa valeva l’impresa. Anche alla luce dei reali rischi che quel coso sottopone all’intero edificio. Continua a leggere “Il sasso della discordia, Los Angeles”